SCONFITTA PER LA GENERAZIONE VINCENTE NAPOLI BASKET, TRENTO SI IMPONE ALLA FRUIT VILLAGE ARENA. MILICIC: “COMPLIMENTI A TRENTO, NON E’ BASTATO IL NOSTRO SFORZO”

Generazione Vincente Napoli Basket – Dolomiti Energia Trentino 93-103
(23-23, 30-27, 24-25, 16-28)

Sconfitta per la Generazione Vincente Napoli Basket alla Fruit Village Arena. Con un gran finale di gara Trento si impone sugli azzurri 93-103.

Avvio bruciante di Trento con un parziale di 0-5. Brown segna da tre il primo canestro Gevi, ma Trento allunga sul punteggio di 3-12, e Milicic è costretto al primo time out. A metà periodo Napoli è ancora sotto di 10 lunghezze 9-19. Pullen realizza 4 punti consecutivi e riporta la Gevi a meno 6 sul 13-19. 7 punti consecutivi di Ennis portano Napoli a meno uno ad un minuto dalla fine del primo tempo sul 20-21. Il finale, con una bomba ancora di Ennis, recita 23-23 con 14 punti realizzati dal play azzurro.

Regna l’equilibrio in apertura del secondo periodo. Si segna da una parte e dall’altra. Zubcic con un’azione da tre punti porta avanti Napoli 34-30. A metà periodo la Gevi conduce 41-36. La Gevi con Zubcic scatenato e Sokolowski allunga sul 48-40 costringendo Trento al primo time out. Forray con la sua terza bomba ed Alviti provano ad accorciare, ma si va all’intervallo lungo con la GEVI Napoli avanti nel punteggio 53-50.

Nella terza frazione parte bene Trento che con Alviti e Baldwin da tre effettuano subito il sorpasso sul 56-58. Dopo aver segnato il canestro della parità viene fischiato tecnico a Zubcic. Owens da tre firma il sorpasso. A metà periodo il punteggio vede Napoli avanti 65-62. Biligha con 16 punti realizzati tiene Trento agganciata alla partita a meno uno. Owens è scatenato, e con due bombe riporta Napoli avanti 75-73 ad un minuto dalla fine. Il terzo tempo si chiude con la Gevi avanti nel punteggio di 77-75.

La partita si decide nell’ultimo periodo. Trento con un parziale di 0-6 vola sul 77-81 e costringe Milicic al time out. Ancora Trento allunga a metà tempo sul punteggio di 80-90 con la bomba di Hubb. Napoli non trova più il canestro, e la Dolomiti Energia aumenta il suo vantaggio a più 19 a tre minuti dalla sirena finale 80-99. Nel finale la Gevi Napoli prova ad accorciare il divario, ma Trento trova con il successo due punti importanti per la corsa play off, e si impone con il punteggio finale di 93-103.

Tabellino:
Pullen 13, Ennis 18, Zubcic 16, Owens 18, Sokolowski 7, Lever 1, Dut Mabor n.e, De Nicolao 5, Brown 15, Ebeling, Bamba n.e., Saccoccia n.e..

Dichiarazione di Coach Igor Milicic:
“Mai come questa volta bisogna fare i complimenti a Trento, sono stati molto bravi ad approfittare di alcuni nostri errori, e ci hanno costantemente punito con il tiro da tre. Credo che lo sforzo ci sia stato, ci hanno punito anche per le nostre palle perse, ma questo è il gioco. Un’analisi potrebbe essere che nei primi tre quarti abbiamo distribuito 22 assist, mentre nel quarto quarto la palla è circolata meno, con soli due assist. Bisogna dare credito agli avversari. Alcuni dei loro giocatori hanno giocato una gran partita come il capitano Forray ed Ellis nel quarto periodo, ma insomma tutti hanno fatte cose rimarchevoli. Probabilmente hanno giocato con meno pressione, dovuta al fatto di avere delle assenze, avevano meno da perdere, ed è uscita fuori una partita in cui hanno tirato con il 52% da tre, che è un dato molto importante. Per noi la cosa più importante è analizzare la situazione, le nostre possibilità di classifica, e raggrupparci mentalmente e fisicamente per provare a finire una stagione che è già positiva, nel modo migliore.”

Noi abbiamo giocato in maniera incredibilmente buona nella prima parte della stagione, poi c’è stato qualche infortunio, qualche difficoltà anche durante le settimane di allenamento, che hanno portato magari a qualche sconfitta di troppo, ma credo che di questa serie di sconfitte, ci sono diverse partite come quella con Pistoia o quella con Milano che sono state perse sul filo di lana, e questo può anche generare un effetto domino, ma questo è lo sport. Credo che sia importante essere consapevoli di quelli che erano gli obiettivi all’inizio di questa stagione, e l’obiettivo di salvarsi è stato raggiunto con dieci giornate d’anticipo. Potevamo fare sicuramente meglio, soprattutto in questa parte, ma credo che abbiamo ancora una speranza, e vedremo di trovare il modo di fare il meglio possibile per raggiungerla. Questo sarebbe un obiettivo veramente grande.

Dichiarazione di Pedro Llompart, Responsabile Area Tecnica Sportiva:
“Complimenti a Trento, hanno giocato una partita straordinaria con un ultimo quarto incredibile. Ci hanno punito ad ogni errore. Faccio comunque i complimenti anche ai nostri giocatori. Ci abbiamo provato, ma abbiamo avuto di fronte una squadra che ha sfruttato i momenti chiave della gara con il suo attacco. Nulla da dire. Dobbiamo continuare a lavorare a testa alta, andando a Reggio Emilia nel tentativo di vincere per continuare a coltivare il sogno dei play off.”

La Generazione Vincente Napoli Basket tornerà in campo domenica prossima 28 aprile giocando in trasferta contro la UnaHotels Reggio Emilia per la penultima giornata del girone di ritorno.

Credits. Luca Olivetti

Ultime News

La formazione Under 13 della Generazione Vincente Napoli Basket, allenata...

La Generazione Vincente Napoli Basket Under 13, allenata da Coach...

La Generazione Vincente Napoli Basket, con il Direttore Sportivo Giuseppe...

Dopo l’importante vittoria conquistata domenica scorsa contro la Fortitudo Pallacanestro...

La Generazione Vincente Napoli Basket comunica di aver sottoscritto un...

La Generazione Vincente Napoli Basket Under 15 Eccellenza, allenata da...