POKER SERVITO PER LA GENERAZIONE VINCENTE, SBANCATA BRINDISI 77-80. MILICIC: “È STATA UNA BATTAGLIA, MA ABBIAMO MERITATO LA VITTORIA”

La Generazione Vincente Napoli Basket, alla fine di un incontro incredibile e ricco di emozioni disputato con grande intensità, sbanca il PalaPentassuglia battendo la Happy Casa Brindisi, nella seconda giornata del girone di ritorno del campionato di serie A, ed ottiene la quarta vittoria consecutiva.

Parte fortissimo Brindisi che piazza in avvio un parziale tremendo 11-0, con la Gevi Napoli smarrita che trova il suo primo canestro con Brown solo dopo quattro minuti. Cercano di reagire finalmente gli azzurri con le bombe di Pullen e Zubcic riportandosi a -5. Ma la terza bomba di Morris, ricaccia la Gevi Napoli a -9 a due minuti dalla fine del primo periodo. Sussulto di Sokolowski con 4 punti consecutivi realizzati, e Gevi che torna a -5. Il primo quarto si chiude con gli azzurri sotto nel punteggio 22-18. Un ispirato Pullen, insieme a Brown, Zubcic ed ai liberi di Ennis, consentono alla Gevi di essere in vantaggio per la prima volta 28-29 dopo tre minuti del secondo tempo. Equilibrio in campo tra le squadre che rispondono colpo su colpo. Ennis con 10 punti realizzati, riporta Napoli avanti di 3 a due minuti dalla fine della seconda frazione. Brindisi piazza un parziale di 7-0 nel finale, e la Gevi Napoli va all’intervallo lungo sotto di tre lunghezze 42-39.

Inizia forte la Gevi Napoli il terzo quarto con 5 punti realizzati da Ennis, e la bomba di Sokolowski che riportano avanti gli azzurri 42-47. I liberi di Lever a metà terzo quarto portano la Gevi a +6. Non si fa attendere la reazione di Brindisi con un parziale di 5-0. Bayehe firma il sorpasso per i pugliesi, ma nel finale di terzo quarto si scatena la Gevi Napoli con Pullen e Zubcic. Un parziale 0-6  riporta Napoli avanti 54-58. In avvio dell’ultima frazione di gioco la mano di Sokolowski è ancora torrida, ma Brindisi ritrova la vena realizzatrice di Morris. Le bombe di Zubcic e Pullen riportano la Gevi Napoli con 5 punti di vantaggio. L’atmosfera al PalaPentassuglia è caldissima. Brindisi prova a reagire, ma la Gevi a quattro minuti dalla fine con Brown raggiunge il massimo vantaggio +7 sul 64-71. Brindisi non muore mai, e si riporta in parità con il contro break 7-0 a due minuti dalla fine. Ennis riporta avanti Napoli, ma Bartley con un’incredibile bomba riporta Brindisi avanti di uno. Ancora un immenso Ennis effettua il controsorpasso. Il finale è al cardiopalma. Bartley in lunetta riporta Brindisi in vantaggio di due punti a 22 secondi dalla fine. L’ultima azione in attacco della Gevi è da infarto. Pullen da distanza siderale segna da tre. Gli azzurri sono avanti a 13 secondi dalla fine. Brown recupero l’ultimo pallone, Pullen segna e la Gevi Napoli porta a casa la vittoria con il punteggio di finale di 77-80.

Pullen ed Ennis sono stati i migliori realizzatori della Generazione Vincente Napoli Basket rispettivamente con 20 e 19 punti.

Tabellino:
Ennis 19, Pullen 20, Owens 2, Zubcic 10, De Nicolao, Sokolowski 17, Lever 4, Brown 8, Dut Mabor, Ebeling, Sinagra n.e., Bamba n.e.

Domenica prossima 28 Gennaio alle ore 18:15, per la terza giornata del girone di ritorno del campionato di serie A, la Generazione Vincente Napoli Basket giocherà ancora in trasferta al PalaDozza contro la Virtus Segafredo Bologna.

Dichiarazione di Coach Igor Milicic:
“È stata una battaglia, ma alla fine con un po’ di fortuna l’abbiamo vinta. Ora dobbiamo restare stati svegli ed intelligenti per il nostro percorso futuro. Sappiamo che Brindisi sta lottando per la sua vita, ma noi stiamo lottando per i nostri sogni. Sono molto felice che, fatta eccezione per i primi 3 minuti di gioco, i nostri giocatori abbiano dimostrato questo fortissimo desiderio di vincere la partita. Credo che abbiamo poi preso il controllo della gara nella seconda parte, e che abbiamo meritato la vittoria. Loro sono rientrati con dei tiri fortunati nella parte finale della gara, così come noi abbiamo avuto fortuna con l’ultimo tiro decisivo. Credo in ogni caso che abbiamo controllato bene una gara in trasferta, su un campo molto caldo. Alla fine non sapevamo se andare per un tiro da due e pareggiare, o per un tiro da tre e vincerla, siamo contenti che il pallone sia andato sul tabellone, e che ci sia stato il canestro decisivo.”

Dichiarazione Pedro Llompart Responsabile Area Tecnica Gevi Napoli Basket:
“È stata una partita non bella, ma vinta questa è la cosa più importante. Sapere vincere così è fondamentale. Abbiamo ribaltato un inizio non brillante. La vittoria per Brindisi valeva tanto, e noi non abbiamo mai mollato. Sappiamo che non abbiamo giocato la migliore partita, ma è molto importante per una squadra sapere vincere partite così, complimenti a tutti.”

Dichiarazione Michal Sokolowski
“È stata una gara equilibrata. Abbiamo lottato fino alla fine. Abbiamo avuto un brutto inizio, poi per fortuna gestito. Pullen ha realizzato un “canestrone” insieme ai recuperi importanti ed alla fine siamo riusciti a portarla a casa. Felici per le quattro vittorie consecutive, ma il nostro pensiero è rivolto solo alla prossima partita. Questa è la nostra mentalità.”

foto credit: Ciamillo

Ultime News

Questa sera dalle 19:30 sul NOVE Dut Biar Mabor sarà...

La squadra di coach Lamberti termina a testa altissima la...

Dolomiti Energia Trentino – Generazione Vincente Napoli Basket 60-66 Impresa...

Inizierà domani, per l’Under 19 di Coach Lamberti, la fase...

Il Sindaco di Napoli Gaetano Manfredi e l’Assessore allo Sport...

La Generazione Vincente Napoli Basket comunica che dopo il rientro...