Nell'apposita sezione "Foto" del nostro portale www.campaniabasket.it, abbiamo pubblicato le foto del servizio fotografico effettuato durante la gara del Campionato regionale di Under 13 maschile, Girone F Campania:

 

 

Ass. Pall. Cercola - C.A.P. Nola 100-13

 

Palazzetto - Viale Dei Platani 4  CERCOLA (NA)

 

Nell'apposita sezione "Foto" del nostro portale www.campaniabasket.it, abbiamo pubblicato le foto del servizio fotografico effettuato durante la gara del Campionato regionale di Under 16 femminile, Girone C Campania:

 

 

Dike Basket Napoli - Vivi Basket Napoli del 78-17

 

PALAVESUVIO Palestra ""B"" - Via Argine Nord -Ponticelli NAPOLI (NA)

 

Nell'apposita sezione "Foto" del nostro portale www.campaniabasket.it, abbiamo pubblicato le foto del servizio fotografico effettuato durante la gara del Campionato Under 15 Eccellenza Campania:

 

 

Ass. Pall. Cercola - Pol. Virtus Monte di Procida 72-65

 

PALASIRIO - Viale dei Fiori CERCOLA (NA)

La Renzullo LARS Virtus Arechi Salerno perde in casa del Palestrina ma esce a testa alta dal PalaIaia

La squadra di coach Paternoster arriva comunque al giro di boa nelle prime posizioni della classifica

 

Saranno il Basket Barcellona e la Citysightseeing Palestrina a rappresentare il girone D nella Final Eight di Coppa Italia di Serie B. Troppo forte, in questo momento, la compagine laziale per la Renzullo LARS Virtus Arechi Salerno che comunque non sfigura al cospetto di una squadra decisamente ben attrezzata. I ragazzi di coach Lulli si sono imposti per 86-72 al termine di un match condotto in lungo ed in largo e nel quale sono stati bravi anche a contenere la reazione dei viaggianti ad inizio ripresa. Il piano partita predisposto da coach Paternoster nel corso della settimana non ha funzionato a dovere, soprattutto dal punto di vista difensivo, visto che dopo 20 minuti i padroni di casa avevano già segnato 55 punti e dopo 30 minuti avevano già 5 uomini in doppia cifra (Visnjic, Alessandri, Barsanti, Paesano e Rossi). Per il club del patron Nello Renzullo, nato da pochi mesi, già il solo fatto di essere arrivato a giocarsi in un PalaIaia davvero gremito in ogni ordine di posti il pass per Jesi all’ultima giornata del girone d’andata deve rappresentare soltanto motivo d’orgoglio, così come il fatto di essere arrivato al giro di boa nelle zone nobili della graduatoria generale.  

L’avvio di gara è equilibrato. Paesano sblocca il risultato, capitan Cucco risponde con una “bomba”. Con un parziale di 6-0 (con due canestri di Alessandri ed un altro centro di Paesano), i padroni di casa scattano avanti. Paci accorcia le distanze. Ma Barsanti inizia a scaldare la mano dalla distanza. Di Prampero subisce fallo mentre tira da fuori e segna i 3 tiri liberi che gli vengono accordati, poi Petrazzuoli pareggia i conti ancora dall’arco dei 6.75. Barsanti fa di nuovo centro da lontano, Paci segna da sotto. A Molinari, invece, risponde con la seconda tripla della sua gara Petrazzuoli. Si iscrive a referto anche Visnjic. Poi un libero di Paci e il primo canestro della partita di Leggio regalano a Salerno il secondo vantaggio (19-20), prima di un parziale di 9-0 grazie al quale Palestrina chiude avanti il primo quarto 28-20.

Il copione del secondo periodo  è similare. La squadra di coach Paternoster parte bene con 4 punti in fila di Babilodze (una schiacciata e un piazzato). Ma Rossi ristabilisce le distanze con una bomba. Capitan Cucco gli rende pan per focaccia. Poi segnano in successione Paesano, Bartolozzi ed Alessandri, prima della terza tripla di Petrazzuoli che regala il -3 (35-32) ai viaggianti. Paesano, Alessandri e Durante però, allargano nuovamente la forbice. Quindi torna in campo Visnjic che, con una tripla, regala il massimo vantaggio (+12) ai padroni di casa. Paci e Visnjic vanno a segno da sotto in successione. Quindi Alessandri va ancora a bersaglio da fuori e porta i suoi sul +15. Cucco va in penetrazione e prova a scuotere i suoi. Ma la bomba di Barsanti con la mano in faccia di Di Prampero pesa come un macigno. Di Prampero e Leggio segnano 4 punti dalla lunetta, mentre Duranti al quinto tentativo fa centro da fuori e fissa il punteggio sul 55-40 all’intervallo lungo.

Il terzo quarto si apre con tre canestri in fila da sotto di Paci (che sale a quota 13 punti), che mostra le unghie a Visnjic e riporta lo svantaggio della Renzullo LARS sotto la doppia cifra. Ad interrompere il digiuno dei laziali, che fanno fatica con una difesa finalmente efficacen, è proprio l’ex Cilento Basket Agropoli, che arriva a 10 punti personali. Di Prampero si sblocca dalla media distanza e segna il nuovo -9. Bartolozzi segna solo un libero e riporta i suoi a -8 ma Rossi in penetrazione ristabilisce le distanze. I salernitani sbagliano qualche tiro di troppo e dalla lunetta è ancora Visnjic a portare i suoi sul +12. Bartolozzi in penetrazione sigla il canestro del -10. Leggio fa 2/2 dalla lunetta, di nuovo -8, ma Paesano non ci sta e piazza una bomba. A pochi secondi dalla fine capitan Cucco segna il suo decimo punto e fissa il punteggio sul 64-55 dopo 30 minuti. Palestrina nel terzo periodo segna solo 9 punti, contro i 15 dei salernitani.

Il quarto periodo inizia con un bel canestro di Leggio, che sfida Paesano in uno contro uno ed ha ragione dell’avversario. La Virtus difende forte e recupera il possesso, ma perde palla in contropiede e sul ribaltamento di fronte Rossi segna la bomba del nuovo +10. Salerno non riesce a tirare, mentre Paesano segna da sotto. Dalla linea della carità Leggio segna un solo tiro libero e raggiunge la doppia cifra. Molinari piazza un’altra tripla, quella del +14. Piove sul bagnato in casa Virtus, Di Prampero esce dal campo per un problema alla caviglia, mentre Leggio commette fallo in attacco e Rossi va fino in fondo (parziale di 10-3 per i laziali in un PalaIaia “infuocato”). A 5’45 dal termine Leggio segna il canestro della speranza ma Visnjic aziona il killer instinct e chiude virtualmente la pratica, mettendo lo zampino in tutte le azioni del finale di gara, incluso il canestro del massimo vantaggio (82-62). Due bombe di Cucco e il canestro da sotto di Paci servono solo a diminuire lo svantaggio dei salernitani (anche nell’ottica del doppio confronto) fino all'86-72 con cui si chiude il match.

Domenica 7 gennaio alle ore 18 la squadra di coach Antonio Paternoster sarà impegnata al PalaZauli in casa della Treofan Battipaglia nel derby valido per la 1^ giornata del girone di ritorno del campionato di Serie B Old Wild West.

 

CITYSIGHTSEEING PALESTRINA vs RENZULLO LARS VIRTUS ARECHI SALERNO

PARZIALI: 28-20; 27-20; 9-15; 22-17

Palestrina: Visnjic 17, Paesano 17, Rossi G. 16, Alessandri 11, Barsanti 11, Duranti 8, Molinari 6, Fiorucci, Galuppi, Mattei ne, Cecconi ne, Rossi F. ne.

All. Lulli

Virtus Arechi Salerno: Paci 17, Cucco M. 16, Leggio 14, Petrazzuoli 9, Di Prampero 7, Bartolozzi 5, Babilodze 4, Beatrice, Datuowei, Mennella ne, Cucco A. ne.

All. Paternoster

Arbitri: Marzulli e Sironi di Milano

Note: Nessuno uscito per raggiunto limite di falli.

                                                                                                                            

     Ufficio Stampa Virtus Arechi Salerno

       Michele Masturzo

          373/8224543

 
Effettua una libera donazione al portale www.campaniabasket.it, con il tuo contributo potrai garantire l'aggiornamento continuo e l'arricchimento ulteriore di foto scattate sui campi di basket.

 

GeVi Sèleco Napoli, c’è Agrigento nell’ultimo match del 2017 al PalaBarbuto

Ultimo turno casalingo del 2017 per la GeVi Sèleco Napoli che al PalaBarbuto ospita la Moncada Agrigento. Il match, valevole per la tredicesima giornata di Serie A2 Old Wild West è in programma alle 20.30. Gli azzurri, reduci dalla scottante sconfitta nel derby di sei giorni fa contro la Givova Scafati puntano alla vittoria contro una formazione rodata come quella di coach Franco Ciani che sin qui ha un record di 7-5 per un totale di 14 punti in graduatoria che valgono la quarta piazza in coabitazione con Scafati, Cagliari e Tortona.

Per Napoli, oltre a Guglielmo Caruso, sempre alle prese con la riabilitazione alla spalla, da valutare le condizioni di Sorrentino, Carter e Basabe che non si sono allenati regolarmente nel corso della settimana a causa di alcuni attacchi influenzali.

“Sabato ci aspetta una partita importantissima – ha ammesso coach Aldo Russo -. Vogliamo provare a mettere in campo tutta quella energia che ci serve per portare a casa i due punti. Non solo: servirà convinzione e soprattutto capacità di applicare il piano partita contro una squadra che merita grande rispetto. Affrontiamo il secondo miglior attacco del campionato, dotato di un mix di veterani e giovani di livello, con due americani le cui caratteristiche ben si sposano con il sistema di gioco del tecnico. Alla loro guida c’è un coach esperto come Franco Ciani, ormai da 7 anni alla guida della squadra, ottenendo sempre ottimi risultati. Dovremmo essere molto attenti nella fase difensiva, senza trascurare la fluidità in attacco che sarà un aspetto da non perdere di vista. Veniamo da una settimana non facile, nei primi giorni non abbiamo avuto Carter, Sorrentino e Basabe per attacchi influenzali. Abbiamo stretto i denti e ci siamo ricompattati dopo Scafati pensando all’impegno di sabato per il riscatto. Abbiamo spinto molto sugli aspetti tecnici e quelli emotivi sottolineando l’importanza di non mollare la presa, perché mi aspetto che l’unione di squadra non venga mai a mancare. Detto questo, ci aspetta sicuramente una partita difficile, bisognerà soffrire e sacrificarsi per tutti i 40′ di gioco”.

Queste le parole di Nikolay Vangelov: “Incontriamo un roster costruito con giocatori di grande talento, dobbiamo stare molto attenti su Evangelisti che è un giocatore esperto che sa come risolvere le partite, ma non solo perché avremmo di fronte una squadra di qualità. Loro sono il secondo miglior attacco del Girone Ovest quindi sappiamo che dovremmo fare un enorme sforzo in difesa. Questa settimana ci siamo allenati con tanta voglia, nonostante alcune defezioni. Mi aspetto un match molto competitivo e fisico, ci serve molto questa vittoria!”.

All’evento ci sarà la presenza di Mimmo Morena, indimenticato capitano del Napoli Basket, e gli amici della TAM TAM Basketball guidata da Massimo Antonelli, per una serata di sport con la collaborazione del nostro partner Desportibus.

Media: L’incontro sarà raccontato con aggiornamenti in tempo reale sia sul profilo Facebook (www.facebook.com/cuorenapolib asket) che su quello Twitter (twitter.com/cuorenapolibk). La gara sarà trasmessa in diretta su LNP TV Pass, mentre sarà possibile ascoltare la radiocronaca in diretta sul canale YouTube di Radio Punto Zero.

Cuore Napoli Basket-Moncada Agrigento, PalaBarbuto ore 20.30

Cuore Napoli Basket: 0 Sorrentino, 1 Basabe, 3 Carter, 4 Fioravanti, 11 Mastroianni, 14 Mascolo, 15 Vangelov, 16 Ronconi, 20 Gallo, 22 Maggio, 23 Bordi, 25 Nikolic. Coach Russo.

Moncada Agrigento: 00 Savoca, 5 Cannon, 6 Zugno, 7 Evangelisti, 8 Cuffaro, 10 Magro, 11 Williams, 14 Ambrosin, 18 Guariglia, 40 Pepe, 44 Lovisostto. Coach Ciani.

22.12.2017 Ufficio Comunicazione Cuore Napoli Basket

 
Effettua una libera donazione al portale www.campaniabasket.it, con il tuo contributo potrai garantire l'aggiornamento continuo e l'arricchimento ulteriore di foto scattate sui campi di basket.

 

La Renzullo LARS Virtus Arechi Salerno si gioca l’accesso alle Final Eight di Coppa in casa di Palestrina

Per strappare il pass per l’evento di Jesi (2-4 marzo 2018) i salernitani proveranno ad espugnare il PalaIaia

 

E’ arrivata l’ora. Domani, sabato 23 dicembre, alle ore 18.30 la Renzullo LARS Virtus Arechi Salerno sarà di scena a Palestrina e andrà a caccia di una vittoria che le darebbe la possibilità di qualificarsi per le Final Eight di Coppa Italia (un obiettivo mai centrato da una squadra del capoluogo cittadino da quando, nel 2000 sono state istituite le finali nazionali della manifestazione organizzata dalla Lega Nazionale Pallacanestro). Per strappare il biglietto per l’evento che si svolgerà a Jesi (2-4 marzo), però, la squadra cara al presidente Nello Renzullo dovrà battere sul suo campo la Citysightseeing Palestrina che ora condivide la vetta del girone D con il Basket Barcellona, uscito sconfitto dal confronto coi salernitani nello scorso turno. Al PalaIaia di via Pedemontana il team allestito dal diesse Pino Corvo dovrà vedersela con uno dei roster meglio attrezzati dell’intera Serie B: Njegos Visnjic (ex del Cilento Basket Agropoli), Gianmarco Rossi, Filippo Alessandri, Alessandro Paesano, Andrea Barsanti, Bruno Duranti, Simone Gatti e Dario Molinari sono gli otto atleti “over” della rosa dei laziali, che in ogni gara devono escluderne uno a rotazione (visto che ne possono essere schierati solo sette). Questa è la testimonianza lampante della voglia della società di mettere a disposizione di coach Lulli un organico di primissimo livello, per tentare di vincere il campionato (e magari anche la Coppa). Palestrina segna 85.4 punti di media per gara e ne concede solo 73.3 agli avversari. Inoltre, tra le mura amiche Visnjic (che col diesse dei salernitani Pino Corvo ha condiviso sia l’avventura in terra cilentana che quella dello scorso anno col Cuore Napoli Basket, in compagnia di Barsanti) non hanno mai perso. Per espugnare il PalaIaia e qualificarsi per le Final Eight della Coppa Italia, dunque, la Renzullo LARS Arechi Salerno dovrà compiere un’impresa forse anche più complicata di quelle messe a segno aggiudicandosi gli scontri diretti casalinghi con Luiss Sport Roma, Virtus Valmontone e Basket Barcellona. Capitan Cucco e soci sanno di non partire coi favori del pronostico nel match di Palestrina, ma questo, dal punto di vista mentale, potrebbe anche essere un vantaggio per i salernitani.

«Ci aspetta una partita difficile, siamo felici di andare a Palestrina e giocarci la possibilità di accedere alle Final Eight di Coppa Italia. Per noi rappresenta un grande obiettivo, siamo stati bravi ad arrivare fino a questo punto. Era una cosa insperata alla vigilia del nostro primo torneo di Serie B. Andiamo a Palestrina consapevoli di affrontare una squadra costruita per vincere il campionato, una squadra che ha otto atleti “over”, che è ben allenata, che ha grandissime individualità, esperienza, che gioca insieme da tempo. Un’ottima squadra. Noi arriviamo a questo big match consci che solo attraverso l’abnegazione e la voglia di provare ad eseguire il nostro piano partita e di gettare il cuore oltre l’ostacolo potremo giocarcela fino in fondo. Senza alcuna pressione, senza tensioni. Il peso della vittoria è tutto sulle spalle del team laziale, che sa di non poter sbagliare, giocando tra l’altro in casa. Noi cercheremo di sfruttare questa occasione, giocheremo a viso aperto, senza paura. Sarà sicuramente una bellissima partita di pallacanestro, siamo due squadre che amano giocare in campo aperto, loro hanno il miglior attacco del girone, noi siamo di poco indietro. Sappiamo chi incontriamo e sappiamo cosa dobbiamo fare. Personalmente sono molto felice di essere arrivato all’ultima giornata del girone d’andata con la possibilità, in caso di vittoria, di tagliare un traguardo estremamente prestigioso, per una squadra che è all’anno zero. Andare a Jesi a giocare per le finali di Coppa Italia sarebbe un sogno, proveremo a farlo diventare realtà».                                                                                                                    

     Ufficio Stampa Virtus Arechi Salerno

       Michele Masturzo

          373/8224543

 
Effettua una libera donazione al portale www.campaniabasket.it, con il tuo contributo potrai garantire l'aggiornamento continuo e l'arricchimento ulteriore di foto scattate sui campi di basket.

 

LA SACES MAPEI GIVOVA IN VIAGGIO VERSO LUCCA PER REGALARSI UN BUON NATALE

Sabato sera antivigilia di Natale nel segno del grande basket per la Saces Mapei Givova: a Pastore e compagne, un calendario che non ha tenuto conto che anche ad atlete e staff societari dovrebbe essere assicurata la possibilità di vivere la vigilia del 24 con le rispettive famiglie, ha assegnato la trasferta sul campo delle campionesse d’Italia. Si giocherà alle 20:30 al PalaTagliate: la squadra di Molino raggiungerà il capoluogo toscano per vendicare la sconfitta dell’andata, e riprendere confidenza con i due punti dopo lo stop di Venezia di domenica scorsa. La Dike potrà affrontare la partita al gran completo, ed affidandosi ancora una volta all’ottima qualità di gioco espresso da novembre a questa parte. Nino Molino conferma questa considerazione:‘Viviamo certamente un buon momento ed anche a Venezia, pur uscendo dal campo sconfitti, abbiamo gareggiato alla pari per 35’ prima di arrenderci alla Reyer. La stanchezza degli ultimo minuti non cancella una prestazione di buon livello che ci fa guardare a Lucca con ottimismo.’All’andata un inizio particolarmente molle compromise una rimonta, che ad un certo punto fu quasi completata:‘Si, sotto di venti punti arrivammo anche a meno due con in mano il pallone del possibile vantaggio: purtroppo arrivò una sconfitta che rappresentò un brutto colpo per tutto l’ambiente. E proprio l’analisi della gara del Caravita, deve essere per noi di grande insegnamento per amministrare con maggiore lucidità gli eventuali momenti no che potremmo avere durante l’incontro di sabato sera.’Lucca sta disputando un grande campionato:‘Si, e probabilmente senza qualche passaggio a vuoto che è costato carissimo ad esempio nella trasferta di Venezia, ora avrebbero anche una classifica migliore. La scelta di portare avanti il marchio di una grande difesa sta ripagando nonostante i cambiamenti nel roster avvenuti in estate: ripartire da Crippa, Battisodo e Tognalini ha permesso di mantenere intatta l’anima della squadra. Ottime le tre straniere che hanno una esperienza internazionale, ed il rendimento di Striulli e Nicolodi: hanno costruito un buon mix tra vecchie e nuove, che ha lasciato intatto entusiasmo e mentalità vincente.’

Grande attesa in casa Saces Mapei Givova per questo incontro, che potrà fornire grosse indicazioni sulla classifica a cui potrà ambire la squadra al termine della regular season. Da una parte un grande attacco che vede nel trio Gemelos-Harmon-Dolson un terzetto capace di viaggiare ampiamente oltre i 50 punti di media ad incontro, dall’altra una difesa che recupera più di 20 palloni a gara: gli ingredienti sono quelli giusti per assistere ad una gara bellissima.

Tutti gli sportivi napoletani potranno seguire l’incontro sul canale youtube della LBF, ed attraverso i nostri social in diretta da Lucca.


Ufficio Stampa e Comunicazione
SACES MAPEI GIVOVA DIKE BASKET NAPOLI SSD ARL
Via Argine Nord,927 – 80147 Napoli NA
Tel: +39 0815619232
Fax: +39 0815619232
e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 
Effettua una libera donazione al portale www.campaniabasket.it, con il tuo contributo potrai garantire l'aggiornamento continuo e l'arricchimento ulteriore di foto scattate sui campi di basket.

 

La Givova Ladies batte Capaccio e passa il primo turno della coppa Campania

Partita mai in discussione contro le cilentane. Da evidenziare il definitivo rientro di Baglieri

La Givova Ladies Scafati batte la Polisportiva Capaccio, compagine che milita nel campionato di serie C, e conquista il secondo turno della coppa Campania “Dante Maiorani”.

Partita praticamente mai in discussione contro le giovani cilentane. Coach Ottaviano si affida molto alle proprie under, che con Sapienza e Falanga danno subito il là alla fuga. Da sottolineare il definitivo rientro dall’infortunio di Baglieri, che sarà un’importante aggiunta per prima squadra e giovanili nel 2018.

Il prossimo febbraio, nel weekend tra il 17 e il 18, Scafati affronterà la vincente tra Polisportiva Sorrento e Juve Caserta Academy.

Givova Ladies Scafati-Polisportiva Capaccio Paestum ’92 100-23

Givova Ladies Scafati: Sicignano 8, Iozzino 6, Busiello 6, Porcu 5, Sapienza 18, Ottaviani 8, Serra, Scibelli 14, Negri 2, Baglieri 9, Falanga 10, Čičić 14. All. Ottaviano

Polisportiva Capaccio Paestum: Vecchio 8, Crescenzo, D. Caroccia 2, Parolo, V., Caroccia 11, De Rosa, Guarracino 2. All. Di Spirito

Arbitri: Faiella e Meo di Salerno

Parziali: 26-3, 39-7, 77-12

UFFICIO STAMPA

FREE BASKETBALL ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA

 
Effettua una libera donazione al portale www.campaniabasket.it, con il tuo contributo potrai garantire l'aggiornamento continuo e l'arricchimento ulteriore di foto scattate sui campi di basket.

 

Buona prova in Coppa Campania, Salerno supera Family Caserta e passa il turno

Dello Iacono: “Indicazioni estremamente positive”. In serata cena natalizia all’Eureka

Il Salerno Basket ’92 chiude con una vittoria l’anno solare 2017. Al PalaSilvestri le granatine non mettono mai in discussione il passaggio del turno e superano la Family Caserta 87-27 nel match di Coppa Campania. Una vittoria che fa morale in vista del prosieguo del campionato di Serie B (così come il contemporaneo ko di Scafati nel recupero a Capri che non fa “scappare” via la Givova Ladies sola in vetta, ndR), che vede Salerno a -2 dalle primatiste Scafati e Cercola.

Match sulla carta agevole contro le casertane, militanti in Serie C, ma coach Dello Iacono tiene tantissimo alla manifestazione e manda in campo il quintetto base da campionato con Ingrassia, De Mitri, Melin, Assentato e Ceccardi. Risposta positiva sul parquet della squadra, che ha bisogno di provare e riprovare gli schemi del trainer, subentrato da una settimana in panchina. Bene tutte, da registrare anche l’esordio in prima squadra della giovanissima Pellecchia.

“Le ragazze erano reduci da tre partite in quattro giorni, considerando gli impegni della Serie B e dell’U20. Ho visto buone cose, soprattutto in difesa. Ora concederemo qualche giorno di riposo per ricaricare le batterie, dopodiché ci ritufferemo nel lavoro”, il commento di coach Dello Iacono. Il Salerno Basket ’92, dunque, approda alla fase successiva di coppa che si disputerà ancora in casa a febbraio contro la vincente tra Meomartini Benevento e Stabia. Chi la spunterà, otterrà il pass per le final four regionali.

In serata squadra, staff e dirigenza hanno approfittato della bella vittoria per godersi ancor di più la cena sociale di fine anno al ristorante Eureka di Salerno: brindisi natalizio e rompete le righe per le atlete, che usufruiranno di una settimana di riposo e torneranno ad allenarsi il 27 dicembre.

TABELLINO  -  SALERNO BASKET ’92-FAMILY CASERTA 87-27 (14-8; 44-15; 71-19)

SALERNO: Pellecchia, Ingrassia 10 De Mitri 12, Galdi 4, Arase ne, Ceccardi 13, Esposito ne, Fontana 1, Assentato 16, Giulivo 11, Ledda 10, Melin 10. All: Dello Iacono.

CASERTA: Natale 2, Grosso 1, Guida, Di Caccamo 2, Vittiglio, Mozzi, Zonda 14,Alberico, Cerreto 4, Nastro 2, Gentile 2. All: Orsini.

Salerno, 19 dicembre 2017                                                                     

Ufficio stampa Salerno Basket ‘92

 
Effettua una libera donazione al portale www.campaniabasket.it, con il tuo contributo potrai garantire l'aggiornamento continuo e l'arricchimento ulteriore di foto scattate sui campi di basket.