Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

PALMISANI E NATALE NELLO STAFF DIKE 2017-2018

La Saces Mapei Givova è lieta di comunicare, che saranno ancora Massimiliano Palmisani e Giancarlo Natale ad affiancare Molino alla guida della squadra che affronterà con rinnovato entusiasmo il prossimo campionato di A1 femminile.

Massimiliano Palmisani vestirà ancora i panni di vice-allenatore nella stagione che prenderà inizio con l'Opening Day di Ragusa:

'Sono felice della mia riconferma prima di tutto perché significa che il mio lavoro è stato apprezzato e soprattutto perché potrò dare continuità a quanto già fatto insieme allo staff tecnico nella passata stagione. Le sensazioni che ho sono buonissime: la società ha fatto degli sforzi importanti per confermare le giocatrici che rappresentavano lo zoccolo duro di questa squadra e sta aggiungendo dei tasselli pregiati. Lì su ci sono sicuramente Schio e Venezia ma a questo punto ci possiamo essere anche noi. Pian piano che la squadra sta prendendo forma penso che quest'anno la Dike potrà dire la sua anche con le big del campionato.'

Giancarlo Natale si conferma un grande punto di riferimento per la Saces Mapei Givova Napoli come secondo assistente in A1 e massimo referente tecnico di tutto il settore giovanile:

'Continuare a far parte per il quarto anno del progetto Dike è un grande privilegio. Proseguire il lavoro al fianco di un coach di primissima fascia come Molino, e prendere parte ad un programma societario ambizioso è per me motivo di grande orgoglio. Per ora le conferme del roster sono state importanti e so che la campagna acquisti sarà molto ambiziosa.

La fiducia riposta in me da parte della società per poter continuare ad allenare anche le ragazze del settore giovanile, testimonia una consolidata e reciproca stima che fa cominciare la nuova stagione con tanto entusiasmo.'

Rammarico in società per la decisione di Ileana Recchia di interrompere la propria collaborazione con la squadra: impegni di studio e lavorativi le avrebbero impedito di continuare con la solita professionalità il lavoro preziosissimo che aveva svolto in questi anni. Ad Ileana il più sincero in bocca al lupo per le prossime esperienze di vita, ed il più sentito ringraziamento per tutti i bei momenti trascorsi insieme.

Ufficio Stampa e Comunicazione
SACES MAPEI GIVOVA DIKE BASKET NAPOLI SSD ARL
Via Argine Nord,927 – 80147 Napoli NA
Tel: +39 0815619232
Fax: +39 0815619232
e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

La Treofan Battipaglia non sfrutta il primo match ball

Menduto “Bravi lo stesso”

Il primo match ball non viene sfruttato dalla Treofan Battipaglia, ma la prova offerta contro una signora squadra come Costa d’Orlando lascia ben sperare e soprattutto lascia in bilico il discorso promozione.

Come accaduto nell’ultima sfida della Fase Interregionale contro Genova, anche in occasione dell’esordio al Concentramento finale coach Menduto in avvio di gara decide di affidarsi a Confessore sotto le plance. Ma proprio in quella zona di campo, vista la differenza di centimetri a favore dei siciliani, per i biancoarancio non è semplicissimo difendere. Lo 0-6 iniziale non fa altro che confermarlo. Ma nessun problema, perché la Treofan ha sempre dimostrato di saper trovare le giuste contromosse. Ed anche questa volta è così. I punti di De Martino nel primo quarto sono preziosissimi per restare a contatto nel punteggio, stessa cosa dicasi anche per il break in avvio di secondo quarto firmato Esposito-Confessore. Le cose sembrano, però, complicarsi nuovamente a pochi minuti dall’intervallo lungo, quando Costa tocca anche le dieci lunghezze di vantaggio. Ma basta un attimo ed ecco che le cose cambiano di nuovo. La reazione battipagliese è di quelle che fanno male. Esposito, De Martino e Trapani, quest’ultimo autore di due triple di cui una allo scadere, chiudono il primo tempo sul 34 a 37.

La rimonta sembra davvero ad un passo, ma nella ripresa invece bisogna raccontare altro. Specie nella terza frazione, a dir la verità solo nella terza frazione. Dove di fatto è un monologo di Costa. Il -13 al minuto trenta sembra presagire ad un finale di gara scontato. Neanche per sogno. De Martino riprende il suo show personale e trascina a suon di canestri la Treofan fino al -3, prima al 35’ e poi allo scadere con l’ennesima tripla di giornata. Finisce 59-62 e nonostante la sconfitta si può e si deve guardare con ottimismo alla sfida di domenica contro Fabriano (20:00): “Tutto è ancora aperto, i ragazzi hanno disputato una buonissima partita. Dopo un inizio complicato, dove abbiamo concesso canestri facili su situazioni che conoscevamo, siamo stati bravi a recuperare lottando su ogni pallone – il parere di Orlando Menduto -. Ecco perché non posso recriminare nulla alla squadra, nonostante le brutte percentuali al tiro. Brava comunque Costa che con la sua tecnica e fisicità ha tenuto spesso il pallino del gioco in mano”. Sabato sera, sempre alle 19:00, scenderanno in campo Costa e Fabriano, con i siciliani che potrebbero essere la prima squadra a festeggiare la promozione.

TREOFAN BATTIPAGLIA-COSTA D’ORLANDO 59-62 (13-20, 34-37, 41-54)

Treofan: Ausiello, Confessore 6, De Martino 27, Fabiano 1, Ambrosano 4, Esposito 12, Trapani 7, Pagano 2, Vietri ne, Visconti ne, Giorgi ne. Coach: Menduto

Costa: Ferrarotto ne, Marinello 7, Sgrò 6, Manfrè, Strati ne, Gambardella ne, Munastra 1, Antinori 8, Fazio 11, Caronna 4, Mancasola 8, Bjegovic 17. Coach: Condello

Battipaglia, 16-06-2017

          Responsabile Comunicazione

Enrico Vitolo

392-0691410

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

La Treofan Battipaglia in campo per conquistare la B

Menduto “Energia e intelligenza”

Ci siamo, si deciderà tutto in un week-end. L’ultimo di una stagione entusiasmante, nella quale la Treofan Battipaglia ha saputo conquistare un po' tutti. Nessuno escluso. Tifosi ma anche avversari.

Gli ultimi due però, parlando proprio di avversari, più che applaudire i biancoarancio vorranno provare a sovvertire il pronostico, si tratta di Costa d’Orlando e del Basket Fabriano che sfideranno la Treofan al Pala Terme di Montecatini Terme nel Concentramento finale del campionato di C Silver. I men di coach Menduto apriranno la tre giorni sfidando Costa venerdì sera alle ore 19:00: “Arriviamo all’appuntamento nel migliore dei modi, sapendo di aver superato nel corso della stagione tanti ostacoli. Merito di tutto questo è dei ragazzi che hanno sempre saputo confrontarsi con le difficoltà che ha creato il campo in tutte le fasi che abbiamo disputato, ma ora sappiamo che conta il presente – ha detto il capoallenatore battipagliese poco prima della partenza alla volta di Montecatini -. Il valore dei nostri avversari sarà altissimo, partendo da Costa d’Orlando che può fare affidamento su due stranieri di grande livello e su un pacchetto di italiani di tutto rispetto, senza dimenticare la preparazione del loro allenatore. Noi proveremo a fare delle scelte ben precise, cercando di metterli in difficoltà con la nostra pallacanestro. Sappiamo che per vincere, partendo dal primo incontro che sarà importantissimo, servirà energia ed intelligenza”.

La vincente della prima sfida tornerà in campo sabato, sempre alle ore 19:00, contro Fabriano, mentre domenica sera al solito orario toccherà alla perdente. Le prime due classificate del girone verranno promosse in serie B. L’incontro di venerdì sera verrà diretto dai signori Marco Ragionieri di Bologna e Guido Monciatti di Siena.

Battipaglia, 15-06-2017

           Responsabile Comunicazione

Enrico Vitolo

392-0691410

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Free Basketball e Giusy Sicignano ancora insieme

 

Il playmaker sarà anche elemento importante nella nuova under 20

 

La Free Basketball asd comunica di aver confermato per la prossima stagione cestistica l’atleta Giuseppina Sicignano. Legata ormai da quattro anni alla società del presidente Antonio Prete, il playmaker, classe ’98, di Gragnano ha accettato con piacere di proseguire la sua avventura a Scafati. Oltre che con la prima squadra, Sicignano avrà anche un ruolo importante nel roster dell’under 20.

Soddisfazione nelle parole dell’esterna scafatese. “Sono contenta di continuare a far parte della Free Basketball, società che nel corso del tempo mi ha dato la possibilità di crescere sia in campo che fuori. Come sempre spero di riuscire a dare una mano concreta ogni qual volta sarò chiamata in causa. Assieme alle mie compagne, vecchie e nuove, lavoreremo con intensità con l’intenzione di migliorare di gara in gara”.

UFFICIO STAMPA

FREE BASKETBALL ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

LA DIKE PENSA AL NUOVO CAMPIONATO: ARRIVA MONIQUE NGO NDJOCK

Dopo le conferme di Gonzalez, Pastore e Cinili, la Saces Mapei Givova presenta ai propri tifosi il primo volto nuovo in maglia Dike per la stagione 2017-2018: è Monique Ngo Ndjock, campionessa d’Italia nelle fila della Gesam Gas Lucca nel campionato appena terminato. ‘L’arrivo di Monique aggiunge fisicità al nostro reparto lunghe. Ho avuto la fortuna di allenarla a Ragusa dove, pur partendo da quarta lunga dietro Brunson, Little e Nadalin, ha sempre avuto l’atteggiamento giusto in palestra e fuori dal campo lavorando al 100%. Quest’anno partirà da terza lunga, avrà un minutaggio maggiore e certamente confermerà quei progressi manifestati nelle ultime stagioni. Benvenuta!’ Queste le parole di un soddisfatto Nino Molino appena ufficializzato l’accordo da parte della dirigenza. Ngo Ndjock è un ala-pivot conosciutissima al pubblico della pallacanestro femminile italiana: nata l’8 ottobre del 1985 in Camerun, ha iniziato con la maglia del San Raffaele (2005-2006) in A2 il proprio percorso nei campionati italiani. L’anno dopo il salto in A1 prima di ritornare ad essere tesserata per la LBF in casacca Free Women Ancona nuovamente in A2 (2012-13). Da quel momento è tornata nella massima serie per avviare un percorso di costante crescita partendo da Parma, passando per Battipaglia e raggiungendo l’elite del campionato italiano con i trasferimenti a Ragusa prima (2015) e Lucca (2016) poi. Come accennato in apertura, a Lucca è arrivato quest’anno lo storico scudetto con la vittoriosa finale contro il Famila Schio. Monique ha contribuito al tricolore con una stagione di estrema solidità: 4 punti (high di 16 contro Broni in gara 1 dei quarti di finale) nei 13 minuti di media giocati, tirando col 51% da 2 ed il 48% dalla linea del tiro libero, ed aggiungendo 3,1 rimbalzi a serata. Straordinario il rendimento proprio nella serie finale contro Schio, dove Ngo Ndjock si è rivelata un’arma tattica molto efficace di Diamanti in uscita dalla panchina. Monique ci spiega così la scelta di arrivare a Napoli: ‘Mi piacciono tantissimo le nuove sfide e devo ammettere che è stato Nino Molino ad avermi definitivamente convinto a venire a giocare qui.’ Parecchie esperienze nel campionato italiano e nelle ultime due stagioni sono arrivati grandi successi: ‘Si, sono molto contenta del mio percorso professionale ed il motivo per cui ho sempre cambiato squadra al termine di ogni stagione, è perché ho stretto un patto con me stessa che mi spinge a cercare di dare sempre il massimo non concedendomi seconde possibilità.’ E’ presto per parlare di campionato ma che messaggio ti senti ti inviare ai tuoi nuovi tifosi: ‘Per adesso un caloroso saluto perché non mi sbilancio mai su cosa posso dare ad una squadra. Non conosco ancora il resto del roster della Dike per il prossimo campionato ma sono certa che vi faremo divertire.’

Ufficio Stampa e Comunicazione
SACES MAPEI GIVOVA DIKE BASKET NAPOLI SSD ARL
Via Argine Nord,927 – 80147 Napoli NA
Tel: +39 0815619232
Fax: +39 0815619232
e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ngo_Ndjock_Monique.jpg

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Cuore Vincente, Napoli torna in A2!
 
L'applauso del Presidente Fucile: "Stagione fantastica, la Campania del basket è orgogliosa di voi!"
 
Missione compiuta per il Cuore Napoli Basket, che batte Bergamo  (64-59) e conquista una strepitosa quanto meritata promozione in serie A2. "Una vittoria splendida che corona una stagione fantastica - dice il presidente del C.R. della Fip Campania Manfredo Fucile -. Questa società e questa squadra hanno riacceso l'entusiasmo della piazza, hanno creato aspettative e le hanno rispettate portando a termine un'annata memorabile. E riportando Napoli su un palcoscenico importante come la A2. Sono orgoglioso di ciò che hanno fatto, e con me tutto il Movimento campano. Bravi! Bravi! Bravi!"
 
Leonardo Balletta
Addetto Stampa FIP Campania
347.5332722

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Pallacanestro Orzinuovi - Generazione Vincente Cuore Napoli Basket 68 - 58

Parziali: 17 - 14; 35 - 22; 51 - 41; 68 - 58.

Solito starting five per Napoli, che parte con: Maggio, Barsanti, Mastroianni, Nikolic e Visnjic.

Orzinuovi invece inizia con: Scanzi, Toure’, Ruggiero, Piunti e Valenti.

Pronti, via, si parte subito con due triple, da una parte Mastroianni e dall’altra Ruggiero. 

Nei primi minuti di gioco sembra di rivedere la l’ultima sfida tra Napoli ed Orzinuovi in Coppa Italia, infatti le due squadre inventano i primi punti solo grazie a vere e proprie prodezze.

Ad un minuto dalla fine del primo quarto Napoli ritrova il vantaggio grazie ad una recuperata di Maggio ed un lay-up di Nikolic, ma Cantone risponde subito con un jumper.

Il quarto si chiude con la tripla di Bona, che manda Orzinuovi sul +3.

Il secondo quarto invece si apre con una tripla incredibile di Visnjic che regala il pareggio ai suoi.

Gli azzurri però soffrono la fisicità di Orzinuovi che dopo 11 minuti di gioco ha catturato già 7 rimbalzi offensivi.

Da sottolineare il grande avvio di Mastroianni, per lui 7 punti con 3/3 dal campo.

Orzinuovi invece vola grazie al numero 23 Toure’, che realizza 5 punti consecutivi. Ponticiello è costretto a chiamare minuti, anche perché gli avversari tentano il primo allungo della partita.

Piunti e compagni si portano sul +9, anche a causa di qualche fischio arbitrale un po’ dubbio. 

Proprio Piunti sembra essere il giocatore chiave in questo momento della partita: 9 punti e 4 rimbalzi per lui, che torna in panchina tra gli applausi.

Il problema dei partenopei però rimangono i troppi rimbalzi offensivi concessi ad Orzinuovi, ben 11 al termine del primo tempo.

Le percentuali parlano chiaro, infatti Napoli tira con il solo 18% da 3 nei primi due quarti, e si va negli spogliatoi con Orzinuovi in vantaggio di 13 lunghezze.

Napoli però rientra in campo con la faccia giusta, e si porta subito sul -9 grazie ai canestri di Mastroianni e Barsanti.

La ciliegina sulla torta la firma Nikolic, che prima cattura un rimbalzo in attacco e poi completa il gioco da 3 punti.

Rimane però ancora il problema dei rimbalzi in attacco concessi ad Orzinuovi, infatti Piunti in questa maniera riesce a muovere nuovamente il suo tabellino.

I ragazzi del Presidente Ruggiero provano in tutti i modi a rientrare, ma a 4 minuti dalla fine arriva il 4° fallo fischiato a Visnjic, ma nonostante ciò i Cestisti dal Cuore Azzurro riescono a reggere l’urto. Il terzo quarto si chiude con Orzinuovi in vantaggio di 10 punti.

Nikolic dà la carica ai suoi andando a schiacciare, dopo aver sfruttato una dormita della squadra avversaria.

Coach Ponticiello a 7 minuti e 30 dalla fine rischia il tutto per tutto, rimettendo in campo Visnjic, che lo premia con l’assist per Nikolic, per lui seconda schiacciata consecutiva e -6 per Napoli.

Sulle ali dell’entusiasmo arriva anche la tripla di Barsanti, che nell’azione successiva riesce a recuperare anche un pallone importantissimo.

Lo stesso Barsanti cerca in due occasioni la tripla del -2, ma gli Dei del Basket non premiano una Napoli meritevole nel quarto parziale.

Mastroianni commette il suo quinto fallo e a 5 minuti dal termine entra in campo Ronconi.

Il tiro da 3 purtroppo non entra più, e Ruggiero con un facile lay-up segna il canestro del +8.

Arriva l’ennesima gomitata (questa volta di Valenti su Maggio), ma anche in questo caso gli arbitri chiudono un’occhio fischiando addirittura fallo al capitano azzurro.

Viaggio in lunetta per Ronconi, che ha la possibilità di tenere in vita Napoli, e dopo un suo 1/2 gli azzurri catturano anche il rimbalzo offensivo, ma il tuffo di Valenti spinge gli arbitri a fischiare il 5° fallo a Visnjic.

Partita purtroppo condizionata dalle decisioni degli arbitri, che permettono ai lunghi di Orzinuovi di fare qualsiasi cosa, spesso oltre i limiti del consentito.

Qui scorrono i titoli di coda, con Napoli che sarà costretta a giocarsi la promozione nella seconda partita contro Bergamo.

Tabellino:

Orzinuovi: Valenti 13, Piunti 12, Ruggiero 10, Bona 9, Toure’ 9, Perego 5, Cantone 4, Scanzi 4, Zambon 2, Fossati.

Napoli: Nikolic 14, Maggio 11, Mastroianni 9, Barsanti 8, Visnjic 7, Marzaioli 4, Ronconi 3, Murolo 2, Matrone, Rappoccio.

Tiri liberi:

Orzinuovi: 13/18;

Napoli: 12/19.

-- 

Ufficio Stampa Cuore Napoli Basket

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Ass. Atria Ruggi Salerno, stagione conclusa.

Il presidente Pignata a 360 gradi

SALERNO. Volge al termine l’intensa stagione 2016\2017 del Basket Ruggi Salerno impegnata, come di consueto, in tantissimi campionati: da quello senior, passando per le giovanili e settore minibasket.

La parola non può quindi che passare al presidente Rino Pignata, che insieme al suo staff, è riuscito non solo a dare la possibilità a tanti bambini e bambine, ragazzi e ragazze di cimentarsi in questo bellissimo sport, ma anche quello di raccogliere risultati lusinghieri, che dimostrano ancora una volta la bontà del lavoro che l’associazione svolge sul territorio da ormai 47 anni.

Presidente, partiamo dalla prima squadra: un campionato di serie B da troppi alti e bassi in questa stagione. Cosa non è andato bene, si proverà a migliorare?

“Sicuramente questa non è stata la stagione che tutti auspicavamo.
Diversi infortuni a giocatrici cardini del team ci hanno condizionato per tutta la stagione, così come la defezione durante la stessa di diverse ragazze, a cui avevamo dato tanta fiducia, ma che probabilmente non avevano a cuore la maglia e la capacità di reggere le pressioni. Questo, non ci ha sicuramente permesso di trovare la giusta quadratura e complicità in campo. Nonostante ciò, siamo riusciti a fare ottime prestazioni contro le teste di serie del campionato e probabilmente con un pizzico di convinzione in più, ma anche di fortuna, vedi la sconfitta allo spareggio di Coppa Campania, avremmo avuto qualche soddisfazione in più! Nella prossima stagione, la cui guida del team spetterà al capo allenatore Tommaso Pignata, l’obiettivo sarà quello di creare il giusto mix tra atlete esperte e le giovani del nostro vivaio, il tutto accompagnate dal nostro main sponsor Roberto D’Elia e l’Associazione di volontariato “Rita Atria”, a cui teniamo in modo sensibile.”

Parentesi settore giovanile. Anche quest’anno ottimi risultati …

Il risultato ottenuto dall’under14 femminile, il secondo posto regionale, è stato sicuramente il più bello e sorprendente. Il team formato dalle nate 2003-2004-2005, guidato da Federica Di Pace, con il mio supporto, è la dimostrazione che il lavoro quotidiano e sinergico di tutto lo staff, ottimo infatti anche il lavoro dei collaboratori minibasket Paolo Iacovazzo e Lucia Danieli, ci permette di formare i nostri giovani, su una via di lavoro, umana e tecnica, comune. Non a caso, anche i gruppi Esordienti Femminili e Maschili, che rappresentano quella delicatissima fase di passaggio dal minibasket al basket, hann raggiunto ottimi risultati: secondo posto regionale per la Femminile, primo nel girone O per la Maschile. Gruppo maschile che ha partecipato, seppur sotto età anche al campionato under 13 maschile, sinonimo della grande attenzione che poniamo ad ogni gruppo. Altre tante soddisfazioni anche con il gruppo Aquilotti, con dieci vittorie su dieci incontri, ma tanto entusiasmo lo hanno mostrato anche i gruppi Scoiattoli e Pulcini, che hanno riempito con grande gioia quotidianamente la nostra palestra.”

Quindi stagione conclusa? Forse… perché nel weekend del 10-11 giugno, i gruppo under 14 ed Esordienti femminili, partiranno per Metaponto per la seconda edizione del torneo, organizzato dal Basket Riva dei Greci. E tanti saranno i tornei estivi a cui i nostri ragazzi e ragazze parteciperanno, senza dimenticare gli allenamenti individuali che continuerà a tenere il nostro staff!

Ufficio Stampa Basket Ruggi Salerno

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

SABRINA CINILI ANCORA IN MAGLIA DIKE NELLA STAGIONE 2017-2018

Ancora una bella conferma per la Saces Mapei Givova che affronterà con grandi obiettivi il prossimo campionato di Lega Basket Femminile: anche Sabrina Cinili sarà a disposizione di coach Molino per la stagione 2017-18.

Sabrina è reduce da un campionato di grande spessore in maglia Dike: sempre presente nello starting-five con cui la squadra napoletana è scesa in campo sia nella regular season che nei Play-Off, Cinili ha viaggiato a quasi 8 punti di media nei 34 minuti in cui ha calcato il parquet. A livello statistico, ha tirato col 42% da due punti, il 33% da tre ed il 75% ai tiri liberi. Ottimo il suo apporto a rimbalzo (più di 4 carambole catturate ad incontro), nella costruzione del gioco (2 assist) e nell’applicazione difensiva (oltre 3 palle recuperate ad uscita). Sabrina è colonna portante della nazionale allenata da Capobianco, e proprio in queste ore prenderà parte al torneo di Mulhouse in cui le azzurre affronteranno Francia e Spagna in preparazione dell’esordio di Hradec Kralowe dove il 16 giugno contro la Bielorussia inizierà l’avventura dell’EuroBasket Women.

Grande soddisfazione in società per questa conferma che lascia particolarmente compiaciuto coach Molino: ‘Sabrina si è rivelata nella stagione scorsa un’arma tattica insostituibile. La sua capacità di poter difendere su qualsiasi avversario ci ha permesso durante la stagione di migliorare la nostra organizzazione. Il prossimo step sarà quello di metterla in condizione di rendere con continuità anche in chiave offensiva.’

Ufficio Stampa e Comunicazione
SACES MAPEI GIVOVA DIKE BASKET NAPOLI SSD ARL
Via Argine Nord,927 – 80147 Napoli NA
Tel: +39 0815619232
Fax: +39 0815619232
e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Missione compiuta per la Treofan Battipaglia

Menduto “Faccio gli applausi alla squadra”

Vittoria doveva essere e vittoria è stata, che per il momento significa almeno conquista dello spareggio promozione in attesa di capire cosa farà Civitanova (attualmente prima in classifica) contro Cagliari. 78-53 il punteggio della sfida tra la Treofan Battipaglia e il Cus Genova.

Una vittoria che, esattamente come accaduto all'andata, non è mai stata in discussione, neppure per un istante. A differenza di quella circostanza, però, il quintetto iniziale subisce delle variazioni, fuori Esposito ed Ambrosano per far spazio a Pagano e Confessore. Ma a mettere immediatamente le cose in chiaro ci pensa De Martino con i suoi 5 punti che fanno lievitare il punteggio sul 20 a 6. Poi una serie di triple, tra queste quelle di Trapani e Ausiello, spaccano in due la partita, che dal 7' minuto vede protagonista anche il giovane Benjamin Vietri. A lui vengono consegnate le chiavi della regia e le risposte sono più che confortanti.

Il racconto della serata dello Zauli si interrompe di fatto al 15', quando i canestri di Fabiano servono a spazzare definitivamente via le ultime possibili speranze di rimonta dei liguri che nella ripresa riescono solo ad evitare un passivo fin troppo eccessivo: "Ringrazio i giocatori per tutto quello che hanno fatto, gli applausi per loro sono meritati" – il pensiero di coach Orlando Menduto a fine partita – “Ringrazio anche tutti coloro che ci hanno sostenuto nel corso della stagione. Per quanto riguarda, invece, la partita con Genova, sono contento per l’ottimo esordio di Vietri (classe 2000, ndrche nell’ultimo mese si è allenato davvero molto bene e penso possa essere utile anche per il prossimo appuntamento. Il merito di tutto ciò va ad Aldo Russo e al suo vice Menduto per l’ottimo lavoro svolto, credo infatti che in futuro anche altri ragazzi delle giovanili potranno tornare utili alla prima squadra. Ma ora pensiamo al Concentramento, tre giorni che sanciranno il nostro destino”.

TREOFAN BATTIPAGLIA-CUS GENOVA 78-53 (27-8, 53-18, 69-34)  

Treofan: Vietri 2, Fabiano 11, Visconti, Pagano 2, De Martino 11, Trapani 3, Giorgi, Ambrosano 6, Ausiello 21, Esposito 5, Confessore 16, Volpe. Coach: Menduto

Civitanova: Macrì 4, Bestagno 2, Bigoni 21, Dufour 7, Bianco, Cassanello 2, Croce, Bedini 6, Ferraro 11. Coach: Pansolini

Battipaglia, 08-06-2017

           Responsabile Comunicazione

 Enrico Vitolo

392-0691410